Riabilitazione post-operatoria per la protesi dell’anca: breve guida

La sostituzione dell’anca è un intervento chirurgico che consiste nella sostituzione dell’articolazione dell’anca deteriorata con una protesi in metallo, ceramica o plastica. L’intervento è generalmente eseguito per alleviare il dolore e la rigidità causati da artrite, traumi o altre condizioni.

La riabilitazione post-operatoria è una parte fondamentale del processo di guarigione e aiuta a garantire il miglior risultato possibile dall’intervento.

Il programma di riabilitazione sarà personalizzato in base alle tue esigenze individuali e al tipo di intervento che hai subito, ma in generale, includerà i seguenti elementi:

Fase 1: Ospedale (1-3 giorni)
  • Riposo e controllo del dolore: Nelle prime 24-48 ore dopo l’intervento, ti verrà consigliato di riposare a letto e assumere farmaci antidolorifici per gestire il dolore.
  • Mobilizzazione precoce: Inizierai a muovere le gambe e a camminare con l’aiuto di un fisioterapista il prima possibile dopo l’intervento. Questo aiuta a prevenire la rigidità e a migliorare la circolazione.
  • Educazione: Il tuo fisioterapista ti insegnerà come muoverti e svolgere le attività quotidiane in modo sicuro dopo l’intervento. Ti fornirà anche informazioni su come prenderti cura della ferita e su come prevenire le complicazioni.
Fase 2: Riabilitazione ambulatoriale (4-6 settimane)
  • Fisioterapia: Continuerai a lavorare con un fisioterapista 2-3 volte a settimana. Gli esercizi si concentreranno sul rafforzamento dei muscoli intorno all’anca, sul miglioramento della flessibilità e dell’ampiezza di movimento e sul ripristino della capacità di camminare e salire le scale.
  • Terapia occupazionale: Un terapista occupazionale ti aiuterà a svolgere le attività quotidiane in modo sicuro e indipendente. Ti insegnerà come usare stampelle o un deambulatore, come fare il bagno e vestirti e come cucinare e fare le faccende domestiche.
Fase 3: Recupero a casa (6 settimane o più)
  • Continuare gli esercizi: È importante continuare a fare gli esercizi a casa anche dopo aver terminato la fisioterapia formale. Questo aiuterà a mantenere i tuoi progressi e a prevenire la regressione.
  • Ritorno graduale alle attività: Potrai gradualmente tornare alle tue normali attività quotidiane e sportive man mano che la tua forza e flessibilità migliorano. Il tuo fisioterapista ti aiuterà a creare un piano di ritorno graduale alle attività sicuro ed efficace.
Consigli per una riabilitazione di successo:
  • Segui le istruzioni del tuo medico e fisioterapista.
  • Assumi i farmaci antidolorifici come prescritto.
  • Applica ghiaccio sulla ferita per ridurre il gonfiore e il dolore.
  • Mantieni la ferita pulita e asciutta.
  • Segui una dieta sana e nutriente.
  • Riposa a sufficienza.
  • Evita di sollevare pesi o di svolgere attività faticose.
  • Sii paziente. La guarigione richiede tempo.

Precauzioni:

  • Contatta immediatamente il tuo medico se noti febbre, arrossamento, gonfiore o dolore alla ferita.
  • Contatta immediatamente il tuo medico se hai difficoltà a respirare, dolore al petto o svenimenti.
  • Evita di guidare, bere alcolici o usare macchinari pericolosi fino a quando il tuo medico non ti dice che è sicuro farlo.

La riabilitazione post-operatoria per la sostituzione dell’anca è un processo importante che può aiutarti a ottenere il massimo beneficio dal tuo intervento.

Seguendo le istruzioni del tuo medico e fisioterapista e prendendoti cura di te stesso, puoi aumentare le tue possibilità di una guarigione completa e di un ritorno a uno stile di vita attivo e senza dolore.

× chat